Header image ARCHIVIO DEL TEMPO CHE PASSA
RIGNANO SULL'ARNO
Indagine di archeologia umana e sociale
line decor
  
line decor
 
 
 
 
 
 
 
Spigolatura... di GENNAIO

IL MESE – Gennaio (dal latino Januarius). Primo mese dell’anno nel calendario giuliano e gregoriano. Era l’undicesimo nell’antico calendario romano (che faceva cominciare l’anno dal 1° marzo), ma divenne il primo mese dell’anno sin dalla metà del sec. 2° a. C.

ACCADDE A GENNAIO NEL MONDO
*Il 20 gennaio 1942 a Berlino si svolse un incontro in una villa sita lungo la riva del fiume Wannsee, da cui il nome di Conferenza di Wannsee, cui parteciparono quindici alti ufficiali nazisti, per decidere come attuare la "soluzione finale" della questione ebraica, ossia come eliminare del tutto gli Ebrei ancora in vita dopo la persecuzione iniziata già da qualche anno all'interno del Reich.
Il ricorso a fucilazioni di massa fu scartato, soprattutto perché l'operazione doveva restare segreta. Pertanto si optò per l'uso dei gas tossici in campi di concentramento chiusi, e quindi al riparo da possibili, scomodi, testimoni.
Da quel momento, treni carichi di Ebrei e non solo cominciarono a viaggiare dalle varie zone dell'Europa occupata dai Nazisti verso campi di sterminio costruiti appositamente. Per la prima volta nella storia, degli uomini distrussero altri uomini come parassiti, solo perché, secondo l'assurda ideologia nazista, essi erano considerati appartenenti a una razza "inferiore", di cui ci si doveva liberare per la formazione della "razza pura" voluta da Hitler.
Nei lager, ufficiali delle SS e medici tedeschi dividevano i nuovi arrivati in prigionieri abili e inabili al lavoro; i secondi venivano immediatamente condotti nelle camere a gas, camuffate da sale da doccia, mentre gli altri erano avviati ai lavori forzati. Il 1° novembre 1944 fu deciso invece la "gasatura" per la totalità degli Ebrei.
Oltre agli Ebrei, nei campi di sterminio nazisti furono uccise con i gas anche altre categorie di persone considerate "inferiori": testimoni di Geova, zingari, omosessuali, portatori di handicap, malati di mente, immigrati, nonché prigionieri di guerra e dissidenti politici.
In totale, secondo le più recenti stime, vi furono massacrate da uno a due milioni di persone.

* Il 1° gennaio la Costituzione della Repubblica italiana compie 70 anni.

ACCADEVA A RIGNANO TEMPO FA...
 * In occasione del passaggio delle truppe francesi, la Comunità doveva rimborsare i vari locandieri che ospitavano i soldati. Ce ne furono anche il 26 gennaio 1801, ma il Magistrato respinse un biglietto in cui il Generale di brigata Wouillemont chiedeva di risarcire tale Andrea Masieri “per ciò che gli era stato rubato da vari soggetti della sua truppa”. La conseguenza fu una risposta ineccepibile del Gonfaloniere Pietro Bartolini (proprietario della villa dell’Albiera e del podere Ginepro), che affermò decisamente a chi spettasse realmente tale risarcimento, evidenziando la superficialità della pretesa ma soprattutto, perché fu “una richiesta formulata in modo arrogante!”

PAROLE DI UN TEMPO
Locanda/Locandiere – Al tempo (e da noi) la parola indicava un albergo modesto con trattoria, una semplice pensione. Il locandiere era la persona che la possedeva o la gestiva.

FRASI, CITAZIONI, AFORISMI
Gennaio, gennaio,
il primo giorno il più gaio,
fatto solo di speranza
chi ne ha tanta, vive abbastanza.
(Gianni Rodari)