Header image ARCHIVIO DEL TEMPO CHE PASSA
RIGNANO SULL'ARNO
Indagine di archeologia umana e sociale
line decor
  
line decor
 
 
 
 
 
 
 
Spigolatura... di MAGGIO

ALMANACCO RIGNANESE
Spigolature di  MAGGIO  2019

MAGGIO
–  Quinto mese del calendario gregoriano, maggio era il terzo mese dell'anno del calendario di Romolo, poi riformato da Numa Pompilio con l'aggiunta di gennaio e febbraio. I popoli antichi dedicavano questo mese a divinità legate alla luce. Infatti i romani lo associavano ad Apollo mentre i Celti al "fuoco luminoso", metafora del risveglio della natura, celebrato con la festa di Beltane (o Beltaine), che in irlandese indica il mese stesso.

ACCADEVA A RIGNANO TANTO TEMPO FA...
* A maggio 1305 il Comune di Firenze cede a messer Simone del fu Geri Bardi ogni azione e diritto, che competevano al Comune, su tre poderi posti nel popolo di S. Pietro a Perticaia, già appartenuti al magnate messer Andrea di Tommaso de’ Mozzi, confiscati per non aver costui pagato una multa di 2.100 lire, conseguente alle percosse inferte al popolano Cante di Bergo. Iniziava il declino della famiglia castellana dei Mozzi.

ED ANCORA
* Il 26 maggio 1620 il signor Cosimo di Francesco Riccardi chiese di «rifare un ponte attraverso una stradella vicino alla sua villa del Frassine, che va da Poggio Francoli all’osteria di Troghi, dove è stato sempre un ponticello di legno ora rovinato. Gli viene concesso di rifarlo a calcina e che la via resti larga braccia 4 e con la volta alta braccia 4 sopra il piano della terra». La curiosità sta nel fatto della nota finale che diceva «sarà benefizio che quando piove sarà un riparo per i passeggeri che vi si salveranno sotto ...»!

ACCADEVA A RIGNANO NELL’OTTOCENTO
* Ma cosa accadeva durante le fiere? Domanda che viene spontanea dopo aver letto che per la fiera annuale del 7 maggio 1849 l’amministrazione dovette pagare l’alloggio e lo stallaggio dei cavalli al locandiere Angiolo Ferroni per sette Reali Cacciatori, una sorta di guardie di sicurezza pubblica. Una forza militare che l’Autorità aveva disposto per l’annuale Fiera..! Ce n’era veramente bisogno o era… scenografia? Mah!

ACCADEVA A RIGNANO NEL NOVECENTO
* Il 9 maggio 1902 fu discussa la richiesta di Cesare D’Ancona – proprietario di Volognano – che chiedeva la chiusura dei due accessi al borgo (con villa, chiesa e canonica) con un cancello a causa dei furti avvenuti nel 1899 e 1901. Dopo una lunga discussione sui diritti dei frontisti, l’assemblea consiliare deliberò che, dopo aver ottenuto il consenso della parrocchia e della Curia, avverrà la chiusura con cancelli e l’installazione di campanelli con un intervento tutto a carico del richiedente.

PAROLE DI UN TEMPO
Stallaggio - Alloggiamento e alimentazione di quadrupedi, soprattutto di cavalli, in locale idoneo che, in passato molto spesso, era fra i servizi delle locande.

FRASE DEL MESE
Ninetta mia, crepare di maggio ci vuole tanto, troppo coraggio.
Ninetta bella, dritto all’inferno avrei preferito andarci in inverno.
(Fabrizio De André)